Team 17: l’Essenzialismo dell’Habitare

Componenti: Umberto Boffa, Giulia Bombelli, Elisa Boschi

Estratto dalla tavola dei riferimenti culturali:

“Riferendoci alle letture affrontate durante il seminario di lettura critica, possiamo affermare di aver progettato una casa “essenziale e funzionale” affinchè l’uomo formi l’ambiente, adattandolo grazie alla presenza di ampi spazi liberi, alle proprie esigenze di arredamento e modificando la disposizione dei mobili anche in base al proprio benessere.

Le nostre abitazioni sono essenziali, flessibili, funzionali e confortevoli in linea con il pensiero di Heidegger secondo cui “all’abitare perveniamo solo attraverso il costruire”. Infatti, a suo parere, l’uomo ha un bisogno maggiore di funzionalismo e praticità piuttosto che di ornamenti, il fine ultimo per l’uomo è quello di trovarsi a proprio agio in una abitazione nello stesso modo in cui un animale si trova bene nel proprio habitat. A nostro parere, attraverso il nostro progetto questo scopo è raggiungibile.”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...